Allarme emporio solidale, scaffali vuoti

Mancano i generi di prima necessità sugli scaffali dell'emporio solidale Quotidiamo. A lanciare l'allarme sono i responsabili del servizio che, da oltre un anno e mezzo, supporta nel fare la spesa oltre 200 nuclei famigliari in difficoltà economica. A scarseggiare sono in particolare gli alimenti a lunga conservazione come pelati, passata di pomodoro, legumi, riso, farina, zucchero, olio, biscotti, tonno, latte e sale. "Dall'inizio del 2018 registriamo un calo di donazioni, il 40% circa in meno, provenienti dagli armadi solidali che abbiamo posizionato in cinque supermercati valdostani di Aosta e cintura" spiega Emilio Roda, referente degli armadi per il Banco Alimentare che di Quotidiamo è partner e fondatore. "Gli armadi hanno rappresentato finora una base preziosa di rifornimento per Quotidiamo: chiediamo ai valdostani, che sappiamo essere generosi, di non dimenticarsi di queste dispense solidali quando vanno a fare la spesa" sottolinea il coordinatore dell'emporio Giulio Gasperini.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Brusson

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...