Tentato omicidio carabiniere, 6 anni

E' stato condannato a sei anni di reclusione Roberto Giovanni Bosisio, di 55 anni, di Aosta, arrestato la notte di Capodanno. Al termine del processo con giudizio immediato, il giudice lo ha ritenuto responsabile del tentato omicidio di un carabiniere e di lesioni e minacce a privati cittadini. Disposto inoltre un risarcimento per le parti civili. L'accusa era rappresentata dal pm Carlo Introvigne. In stato di alterazione psicofisica - hanno ricostruito i carabinieri - Bosisio aveva minacciato e aggredito con una roncola e un machete due uomini, ferendone uno, un quarantanovenne di Aymavilles, al viso e a una mano (prognosi di 25 giorni). I fatti in via Elter, nel quartiere Cogne di Aosta. Giunti sul posto, i militari l'avevano individuato affacciato alle scale della sua abitazione, mentre brandiva armi da taglio. Dopo aver tentato di aggredirli, era stato disarmato anche con lo spray al peperoncino. Gli erano stati sequestrati un machete, una roncola, quattro coltelli a serramanico.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. AostaCronaca.it
  2. AostaOggi.it
  3. AostaOggi.it
  4. News Biella
  5. AostaCronaca.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Brusson

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...